Ucp-Dom e Rsa Aperta

Contattaci: (+39) 030 9840709

Le R.S.A. sono dei presidi compresi nella rete dei servizi previsti per la popolazione anziana in attuazione della specifica legge regionale, e pertanto sembra attinente al ruolo delle strutture residenziali, grazie alle competenze sanitarie attivate,  rendere disponibile agli Utenti segnalati dall’Unità di Valutazione Multidisciplinare della ASST di competenza anche il Servizio di Cure Palliative Domiciliari che garantiscano, a domicilio, prestazioni di  natura socio sanitaria integrata (infermieristica, fisioterapica e specialistica).  Detto servizio a domicilio sarà erogato, secondo le indicazioni operative della Unità di Valutazione Multi -dimensionale, tramite voucher socio sanitario regionale. L’obiettivo è evitare l’istituzionalizzazione della persona consentendole di ottenere, rimanendo nella sua abitazione, un supporto alla sua fragilità, scegliendo liberamente le modalità e gli erogatori dell’assistenza di cui ha bisogno.

Dal 2015 è attivo l’Istituto “RSA Aperta” a sostegno delle famiglie fragili, individuando come target specifico “persone affette da demenza o altre patologie psico-geriatriche”, attualmente non in RSA o in lista d’attesa, ed utenti non autosufficienti over 75 anni. In questi casi alle strutture è richiesta un’apertura al territorio (e ai cosiddetti “bisogni scoperti”) attivando l’erogazione semi-residenziale ed al domicilio di prestazioni infermieristiche, attività psicofisiche, consulenza, mutuo aiuto, sollievo e regime


  1. No Comments


  2. Leave a Reply